Campobasso: presentato il libro di Andreina Di Girolamo “Una Bolla di Tempo Perfetto” sulla vita di Elena Ciamarra.

Presso la sala dell’ex-Omni di Campobasso, nell’ambito della I edizione della Mostra Mercato dell’Editoria Molisana Lettere Binarie, la musicista del Conservatorio Perosi e scrittrice Andreina Di Girolamo ci ha donato Una bolla di tempo perfetto, il frutto del suo ultimo lavoro di riflessione e conoscenza di un personaggio di cui un pò tutti abbiamo sentito parlare ma che raramente ci è stata presentata con tanta sensibilità e approfondimento della sua personalità: stiamo parlando di Elena Ciamarra, pittrice e pianista di origini nobili, nata a Napoli nel 1894 da padre molisano di Torella del Sannio, l’avvocato Giacinto, e da mamma Adele Cantieri, napoletana. Ebbe due figli dal chirurgo partenopeo Pasquale Cammarano: Leonardo (scrittore, traduttore, pittore, già dirigente Rai) e Maria Luisa (o Minna), educati dalla mamma al mondo dell’arte sin da piccoli.

Ebbene: Andreina Di Girolamo con questo breve ma intenso libricino ci avvicina al mondo di Elena Ciamarra; ci fa entrare nel Castello di Torella del Sannio ove continua a vivere lo spirito e l’anima dell’artista, con i suoi numerosissimi dipinti, con il suo pianoforte Steinway del 1870, edizione rarissima, che sembra ancora riprodurre le note di Elena che lo suonò fino alla fine dei suoi giorni nonostante l’atrofia alle mani che l’aveva colpita e la sua incalzante cecità.

Nel Castello tutto parla di lei e la Di Girolamo, con una scrittura piacevole, leggiadra, fluida e mai tediosa, intrecciando il presente col passato, cattura il lettore addentrandolo nella vita di Elena CIamarra scoprendo lati ignoti della sua personalità, moderna per gli anni in cui è vissuta. Sicuramente l’autrice de Una bolla di tempo perfetto risveglia la curiosità e il desiderio di visitare i luoghi di Elena Ciamarra, sia in chi il Castello ancora non lo conosce e sia in chi lì è già stato ma che con piacere ci ritornerà entrandoci con uno spirito diverso perché percepirà, tra quelle mura, la vita dell’artista a noi ora più vicina grazie all’analisi di Andreina Di Girolamo.

Chi si recherà al Castello Ciamarra, verrà squisitamente accolto dalla Signora Angela Piscitelli e dalla figlia Elena, rispettivamente nuora e nipote dell’artista; da poco più di due mesi Leonardo Cammarano, figlio e anche lui artista, non c’è più: suo desiderio è sempre stato quello di far conoscere il più possibile la bellezza dell’arte della sua mamma aprendo le porte del Castello.

Recandoci in questo luogo, affascinante per diversi motivi, entreremo appunto in Una bolla di tempo perfetto da cui non vorremmo mai uscire perché ci avvicina a quella bellezza fatta di suoni e di colori che ci rende migliori. E tutto questo ce lo insegna e suggerisce Andreina Di Girolamo con il suo libro edito dalla Casa Editrice Il Bene Comune.

Rossella De Rosa

Gli amici del Castello di Torella del Sannio Casa Museo Elena Ciamarra.

Ti è piaciuto? Condividilo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on reddit
Share on whatsapp
Share on telegram