SEI QUI: Home - Cabs Italia l'antibracconaggio - Malta: L’arrivo di numerosi rapaci migratori “accolto” dai cacciatori maltesi con un massacro di uccelli protetti

Malta: L’arrivo di numerosi rapaci migratori “accolto” dai cacciatori maltesi con un massacro di uccelli protetti

Comunicato stampa del 27 Settembre 2021 Cabs Italia l'Antibracconaggio: A Malta pochi giorni fa l’arrivo di numerosi rapaci migratori, causato dai venti provenienti da sud-ovest, è stato salutato dai cacciatori maltesi con un massacro di uccelli protetti.
I cacciatori hanno approfittato della scarsa presenza della polizia per sparare agli uccelli protetti: continue le segnalazioni provenienti da diverse località di Malta e Gozo e numerose le vittime recuperate dal CABS, da BirdLife Malta e anche dalla polizia. Dall'inizio della stagione di caccia, il 1° settembre, abbiamo già ricevuto 21 uccelli protetti uccisi illegalmente, tra cui diversi rapaci. Qui le foto di alcuni recuperi dei giorni scorsi.