SEI QUI: Home - Cabs Italia l'antibracconaggio - Calabria: sorpresi 9 bracconieri, la campagna invernale del Cabs termina nel migliore dei modi

Calabria: sorpresi 9 bracconieri, la campagna invernale del Cabs termina nel migliore dei modi

Fermati 9 bracconieri, la campagna invernale del CABS in Calabria è terminata!

Cabs Italia l'antibracconaggio: "Il nostro team ha lavorato una settimana con gli agenti dell’unità forestale dell’Arma dei Carabinieri del Soarda. Otto persone sono state arrestate per infrazioni venatorie: uso di richiami elettroacustici e armi vietate per sparare a specie protette (Fringillidi e tortora dal collare). Nel comune di Montebello Jonico è stato fermato un ragazzino di 13 anni che sparava alle peppole con l’arma del padre. Ma il “pesce grosso” dell’operazione è stato un uccellatore di Messina - oltre a reti e trappole sono stati sequestrati anche 14 uccelli vivi: verdone, fanello e cardellino usati come richiami. Gli uccelli erano posizionati nei siti di trappolaggio, legati con delle corde che venivano tirate per farli continuamente svolazzare e in questo modo attirare altri uccelli nelle reti (vedi foto). Questo metodo è vietato da anni in Italia, l’uomo è accusato anche di crudeltà verso gli animali ed ora lo attende la sentenza del Tribunale."

Termoli Wild in collaborazione con Cabs Italia l'antibracconaggio