SEI QUI: Home - Editoriale - Crescono le discariche abusive nella valle del Sinarca e non solo!

Crescono le discariche abusive nella valle del Sinarca e non solo!

Nella mattinata di ieri, Termoli Wild, come di consueto è tornato in visita in una parte del territorio del basso Molise, per monitorare, aggiornare tutte le discariche abusive, ancora presenti ed in attesa di essere bonificate per l'ennesima volta! Da c.da Frassineto fino ad arrivare alla ormai famosa piazzola di sosta del Sinarca, Termoli Wild non perde un colpo, ha degli obiettivi e delle promesse che mantiene ed insegue da anni: difendere il territorio, contrastare l'inquinamento ambientale, scovare chi abbandona i rifiuti, localizzare le discariche abusive, censirle, continuando di sua iniziativa ad aggiornare gli enti preposti.

Ezio Varrassi: "percorrere la vecchia strada provinciale, è come entrare in un mondo misterioso e nello stesso tempo affascinante, deturpato dalle numerose discariche abusive che continuano a crescere. Tornato sui siti che seguo da anni, devo confermare che a distanza di 30 giorni dall'ultima mia visita, non è cambiato nulla, sono soltanto peggiorati! Privati, presunti residenti del posto, presunte ditte locali, incivili, continuano ad abbandonare di tutto... mi domando dove sono i controlli? Perchè ogni volta che torno sul posto mi ritrovo di fronte a montagne di rifiuti sempre più grandi? Credo che il basso Molise abbia un piano di tutela ambientale soltanto scritto sulla carta e divulgato a chiacchiere morte per fare fessi e contenti a chi crede alle favolette! Sono 5 anni che sono presente sul territorio, nel contempo non ho mai incontrato una guardia, un politico a fare un giro di ronda in queste zone, mi ritrovo sempre e soltanto da solo a combattere questa vergogna. Screditare il mio operato è un reato contro il basso Molise ed il suo ambiente, aprite gli occhi, le orecchie e se volete cambiare le cose veramente iniziate a prendere esempio da me! Continuerò a battere il territorio più determinato di prima senza guardare in faccia a nessuno!

Di tutelare l'ambiente se ne parla ogni istante, ma per quello che noto sono soltanto chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere e chiacchiere morte... e sappiamo tutti che le chiacchiere se le porta via il vento!"

Di Ezio Varrassi