SEI QUI: Home - Editoriale - Sorride e vola sulle discariche abusive del Basso Molise

Sorride e vola sulle discariche abusive del Basso Molise


Lo continua a fare di sua iniziativa, senza guardare in faccia a nessuno e senza chiedere niente da 6 anni, stiamo parlando l’attivista termolese, ex investigatore di una delle più note multinazionali del centro Sud Italia, di cui non ha mai voluto svelare il nome per il rispetto dei suoi ex colleghi, è il presidente e direttore di Termoli Wild Ezio Varrassi. Negli ultimi due giorni, come ogni mese, ripercorre il territorio a suo rischio e pericolo, accompagnato da volontari o meno, con l’obiettivo che insegue da anni: liberare il basso Molise dalle discariche abusive, ma non si ferma qui! Ad ogni suo sopralluogo cerca di trovare indizi, prove tangibili, per tentare di individuare i colpevoli, tenendo in costante aggiornamento gli enti ambientali come la Forestale, l’arpa Molise e la Stazione Navale di Termoli. In quest’ultimo fine settimana ha battuto il territorio per l’ennesima volta, dalle zone boschive in prossimità di Termoli, fino ad arrivare alla marina di Montenero, per filmare le discariche abusive, ancora presenti sul territorio e che continuano a crescere. Ha filmato le famose cassette di polistirolo, che continuano ad invadere le spiagge ad ogni mareggiata, oltre a sottolineare, grazie alle sue dirette Facebook, le bellezze naturali che abbiamo sul territorio e che continuano ad essere ignorate da chi dovrebbe trasformarle in risorse economiche e turistiche.

Ezio Varrassi: sono il rompiscatole del basso Molise, e dell’ambiente, non mi interessa se continuo ad essere ignorato. Aspetto ancora i vari politici e TV locali più volte invitati a visitare il territorio, dopo opportune segnalazioni, ma ad oggi non è successo nulla. Sto Aspettando ancora che qualcuno mi dimostra il contrario di quello che filmo, dopo quasi sei anni, non voglio peccare di presunzione, ma è la verità, conosco il territorio come le mie tasche con i suoi pregi, le sue mancanze ed i suoi difetti. Per il momento ringrazio tutti i volontari e gli enti locali per l’importantissima disponibilità e collaborazione. Ora passo, chiudo e vado avanti a presto!

di Ezio Varrassi

Altri documenti

Non ci sono documenti da scaricare

Articoli correlati

Non sono stati trovati articoli correlati