“U’ Gallucce Arechine” una tradizione enogastronomica antica

Carissimi lettori e appassionati della cucina tradizionale, in questo reportage scritto e diretto dell’editore Ezio Varrassi, dalla  giornalista e scrittrice Fernanda Pugliese e da Giuliana Ragone, cuoca per passione e tradizione, vi presentiamo la ricetta del pollo ruspante ripieno, detto in vernacolo termolese “U’ Gallucce Arechine”.

Ezio Varrassi: Il Galluccio Ruspante ripieno nasce dalla cultura povera di campagna dove si usavano polli ruspanti che razzolano nelle masserie, ai quali si univa qualche prodotto come uova, ortaggi, pane raffermo ed altre tipologie di carne per preparare il ripieno. Nel corso degli anni non è andata persa la tradizione e la ricetta oltre rimanere tradizionale è stata anche rivisitata con altri ingredienti per la farcitura. Il ripieno oltre a quello tradizionale che viene preparato a Termoli il 4 Agosto in occasione della festa di San Basso a base di durelli e fegatino di pollo, può essere composto da salsiccia, guanciale e pancetta di maiale, in agrodolce, alla genovese addirittura  a base di prugne, mele e tanto altro. l’antica ricetta riesce ad unire la cultura, il territorio, la storia della terra e della tavola alla civiltà contadina, un mix di memorie, tradizioni popolari e cultura della gente.

Fernanda Pugliese: “la ricetta del Galluccio Ripieno è una tradizione gastronomica abbastanza antica, proveniente dalla cucina meridionale, in Puglia, Basilicata e Molise per esempio, è collegata agli eventi più importanti dell’anno e in modo particolare durante la stagione estiva. Infatti si svolge anche a Guglionesi il 2 Agosto nella Fiera di San Felice; i ripieni  sono vari e vanno composti con le interiora, utilizzando il fegatino, il cuore, vari formaggi come parmigiano, pecorino, pane grattugiato, prezzemolo… qualcuno ci mette dentro la scamorza, il caciocavallo e la salsiccia. Per il primo condito con il ragù di pollo ruspante e passata di pomodoro, a Termoli il 4 Agosto in occasione della festa di San Basso, si utilizza la pasta spezzata a mano, ziti o mezzi ziti. Il piatto tradizionale del galluccio ripieno viene preparato e servito anche a Montecilfone il 15 Agosto.”

Conoscete la ricetta? Carissimi lettori con la regia, le riprese, il montaggio video a cura di Ezio Varrassi, in collaborazione con la Giornalista e Scrittrice Fernanda Pugliese, Giuliana Ragone Cuoca per passione e tradizione, le redazione di TermoliWild.it, Abruzzo e Molise Live News e  Zona Rossa WebTV, vi auguriamo buona visione di: “U’ Gallucce Arechine” di Giuliana Ragone.   

Ezio Varrassi

 

Ti è piaciuto? Condividilo!
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on reddit
Share on whatsapp
Share on telegram