SEI QUI: Home - Editoriale - Yemen: gli zoo ai tempi della guerra civile

Yemen: gli zoo ai tempi della guerra civile


Dal 2015 nello Yemen è in corso una guerra civile che ha messo in ginocchio la popolazione.
A farne le spese, come sempre, anche gli animali imprigionati dall’uomo, non ultimi quelli negli zoo.
Nello zoo della capitale Sanaa, sono morti 4 leoni nelle ultime settimane a causa della mancanza di cibo e cure.
Il numero di visitatori è calato drasticamente, non ci sono soldi per mantenere gli animali.

E se per gli animali prigionieri dello zoo in Sudan è stato possibile intervenire grazie a associazioni internazionali (https://bit.ly/2u5b6g6) in una zona di guerra la questione diventa molto più complessa.
All’interno dello zoo di Sanaa sono prigionieri circa 1.159 animali, tra cui 31 leoni, due leopardi arabi, quattro struzzi, quattro iene e numerosi altri animali come lupi, falchi, coccodrilli e scimmie.

L’altro zoo presente nel paese si trova a Taiz e già nel 2016 aveva affrontato una dura crisi, e gli animali, tra cui erano frequenti atti di cannibalismo, avevano iniziato a morire (post del 2016: https://bit.ly/3aWxNni).

Termoli Wild in collaborazione con Basta Delfinari

Altri documenti

Non ci sono documenti da scaricare

Articoli correlati

Non sono stati trovati articoli correlati